USB P.I. Inail: ritardi rimborsi polizza assicurativa

Nazionale -

In questi giorni stiamo ricevendo numerose segnalazione in merito ai ritardi dei rimborsi richiesti dai dipendenti relativi alla spese per cure mediche.


A tale proposito abbiamo invitato i colleghi a seguire la procedura prevista all’Art.48 “tempi e modalità di liquidazione”, fascicolo informativo convenzione, (“L’aggiudicatario provvede alla liquidazione di quanto dovuto all’Assicurato entro 30 giorni lavorativi dal ricevimento della documentazione completa da parte dell’assicurato.


Per ogni giornata lavorativa di ritardo nella liquidazione del sinistro, l’Aggiudicatario è tenuto al pagamento di una penale pari a 50,00 euro al giorno, di cui 25,00 a favore dell’Assicurato e 25,00 euro a favore dell’ASDEP.”)
inviando la richiesta di rimborso e relativa penale, all’indirizzo mail assistenza.asdep@rbmsalute.it.


Le segnalazioni tuttavia ci informano che anche tale procedura non viene rispettata, e alla lunghezza dei tempi dei rimborsi si aggiungono quelli della penale prevista.


Inoltre, le mail pervenuteci ci informano del diniego al rimborso per un’interpretazione non favorevole sul tipo di prestazione medica richiesta, che diventa ostativa al rimborso.


Chiediamo quindi ai rappresentati dell’amministrazione di intervenire con sollecitudine e fermezza sull’aggiudicatario dell’assicurazione, per il pieno ed immediato rispetto della convenzione, ricordando che i lavoratori finanziano tale copertura assicurativa attraverso il prelievo delle risorse dal budget relativo ai benefici per i dipendenti previsto contrattualmente.


Si chiede cortesemente di avere un riscontro attraverso una comunicazione ufficiale  a tutti i dipendenti sulla situazione descritta.


Coordinamento USB P.I. INAIL

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni