REVISIONE TASSO MUTUI IPOTECARI E RINEGOZIAZIONE

Il Presidente Prof. Massimo De Felice ha firmato la determina relativa alla rideterminazione del tasso di interesse ed alla rinegoziazione dei mutui ipotecari per i dipendenti Inail in servizio.

C’è voluto un po’ di tempo, forse anche troppo, visto che i primi incontri con l’amministrazione, a cui ha partecipato anche USB, risalgono a quasi due anni, ma l’importante è aver raggiunto il risultato. Avremmo voluto sottoscrivere l’accordo raggiunto ma CGILCISLFPUILPACONFINTESA, alla faccia “delle rivendicazioni di bottega”, non vogliono che compaia la sigla della USB sull’accordo. 

Eppure la USB ha avuto un ruolo determinante, visto che per definire l’accordo in Inail, è stata presa a riferimento la stessa formula prevista nel verbale sottoscritto da tutte le OO.SS., compresa USB, in INPS. 

IL veto/diktat posto da CGILCISLFPUILPACONFINTESA non riguarda il merito dell’accordo, ma la volontà di USB di non firmare il CCNL 2016/2018 del Comparto Funzioni Centrali ritenuto “INGUARDABILE” sotto ogni punto di vista (normativo ed economico) dopo sette anni di blocco.

Dobbiamo inoltre sottolineare che insieme all’accordo sul tasso di interesse, è stato raggiunto quello sui benefici di natura assistenziale per il 2018, sul quale abbiamo invece qualche perplessità, visto il richiamo esplicito all’Art.80 del Contratto Nazionale, ovvero al cosiddetto Welfare Integrativo, firmato da CGILCISLFPUILPACONFINTESA. Se si dovesse attuare quanto previsto all’Art.80 comma 2 del CCNL ci sarebbe il serissimo rischio che, ove non fossero sufficienti le risorse fino ad oggi a disposizione, l’eventuale copertura si raggiunga prelevando risorse dal Fondo Incentivante. 

Detto in altro modo, il costo del Welfare, che rappresenta lo strumento per la privatizzazione dei servizi pubblici, diventa parte del rinnovo contrattuale riducendo le risorse destinate agli aumenti della retribuzione fondamentale e conseguentemente la futura pensione.

Per quanto riguarda infine le “rivendicazioni/interessi di bottega”, a cui fa riferimento il comunicato CGILCILSFPUILPACOMNFINTESA del 25 settembre, che non coincidono con quelli dei lavoratori, forse riferendosi a USB, rinviamo ad una semplice interrogazione di internet sulla composizione dei Consigli di Amministrazione dei Fondi Pensione (Sirio/Perseo), altra faccia del welfare integrativo, dove siedono, a seguito di atto notarile privato, sempre gli stessi CGILCISLFPUILPACONFINTESA.

 

                                    Coordinamento Nazionale USB INAIL

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni