LA BUFALA DI NATALE

Roma -

 

DOPO QUESTE BELLE NOTIZIE…NOI CERCHIAMO DI ESSERE COERENTI!

 

Tra le condizioni poste dalla Rdb per la normale ripresa delle trattative dopo la pausa elettorale, abbiamo chiesto  all’Amministrazione  l’intervento su due questioni prioritarie, riguardanti   gli sviluppi economici  a C2 per il personale dell’area sanitaria e la mancata autorizzazione dei 970 da parte della Funzione Pubblica. In merito alla prima richiesta, in beata solitudine, la RdB  non ha sottoscritto  l’accordo  in quanto  non consente la progressione economica, neanche a giugno, di tutti coloro i quali matureranno i tre anni previsti tra  gennaio e  febbraio. L’ennesimo spezzatino di personale…  

Sulla seconda questione abbiamo esaurientemente  informato tutti gli interessati nel nostro comunicato del 6. 12. 2007 (intitolato “970, sviluppi economici, scorrimento graduatorie…”)  nel quale sottolineavamo l’urgenza di mettere da parte la sottovalutazione e l’atteggiamento superficiale che  hanno caratterizzato questa e tante altre vicende che riguardano il personale.

“L’ennesima bufala” abbiamo intitolato un nostro volantino del 19 novembre riguardante la mancata autorizzazione, dove scrivevamo che l’ultima chance rimasta all’Amministrazione, dopo tante belle promesse rassicuranti,  era quella di pretendere che la somma relativa alle autorizzazioni indicata sul decreto fosse destinata in prima battuta ai 970. A più riprese ci hanno definito allarmisti, rassicurando il personale che tutto era sotto controllo.

Talmente tanto sotto controllo che il Dipartimento della Funzione pubblica in data 4.12.2007, (ma la notizia ufficiale ci è stata data solo ieri)  in una nota indirizzata a tutte le pubbliche Amministrazioni interessate alle assunzioni,  afferma che “… per quanto riguarda le progressioni verticali le assunzioni si intendono autorizzate solo se riferite a personale risultato vincitore.” In sostanza “le amministrazioni non potranno dare corso ad assunzioni riguardanti idonei di progressioni verticali…”

Quindi i 970…  

E insieme ai 970, i CFL…..

E insieme ai CFL, gli ex LSU…

E insieme ai 970, ai CFL, agli ex LSU, tutti quelli ai quali é stato demagogicamente promesso lo scorrimento di tutta la graduatoria per C1…   

Avevamo chiesto un impegno politico ed invece arriva l’ennesima mazzata, segnale inequivocabile dello scarso credito politico di cui gode l’Amministrazione al di fuori del palazzo,  segno altrettanto  inequivocabile dell’incapacità di gestire anche le cose minime. Mazzata alla quale si risponde con epistole burocratiche, con nuove richieste di incontri…

Ma voi la questione dei fondi ve la siete scordata? Sembra un film già visto…

Per noi sono venute meno le condizioni indispensabili per continuare a sedere al tavolo. Che senso ha trattare con un ‘Amministrazione non più credibile, che  non dà garanzie in merito al rispetto  degli accordi? Che senso ha trattare solo ed esclusivamente sulle questioni che interessano prioritariamente l’Amministrazione, con i tempi dettati dalla finanziaria e discutere del nuovo modello organizzativo non sul piano politico, ma solo ed esclusivamente su quello tecnico, nell’illusione di poter riuscire a spostare qualche virgola o qualche punto?

Per questo motivo abbiamo ritenuto, coerentemente con quanto abbiamo sostenuto in questi mesi, di abbandonare il tavolo della trattativa.

Ognuno si assume la responsabilità di quello che fa, di quello che dice e di quello che scrive. E di quello che racconta al personale nelle assemblee. Perché finita la campagna elettorale, tutti i nodi vengono al pettine.

 

Roma, 18 dicembre 2007

                                                                   RdB CUB INAIL

                                                           Coordinamento Nazionale

                                                               Daniela Mencarelli

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati