Inail, benefici assistenziali 2022

Nazionale -

Si è svolta lunedì 5 dicembre 2022 l’incontro per la sottoscrizione dell’accordo sui benefici assistenziali per quest’anno oramai giunto al termine.

Come abbiamo già avuto modo di scrivere, questo accordo, come da nefasta consuetudine, viene sottoscritto con un ritardo tale da compromettere fortemente la possibilità di incidere sul contenuto dello stesso.

Nonostante ciò, nella riunione del 28 novembre scorso, USB ha portato al tavolo alcune richieste, che sono state parzialmente recepite nell’accordo, relative all’inclusione nel godimento dei benefici del personale neo assunto e a tempo determinato e riguardanti anche l’utilizzo dello strumento del misuratore ISEE per favorire il personale con un livello economico più basso.

USB PI INAIL ha quindi deciso di sottoscrivere l’accordo, senz’altro migliorato con l’estensione al personale neo assunto con contratto a tempo indeterminato o con contratto a tempo determinato superiore ai 6 mesi, come da noi richiesto, insieme all’innalzamento a 2.800,00 euro della misura massima del contributo per l’Assistenza Protesica e dei Sussidi.

In occasione del benefici assistenziali anno 2023, che dovranno essere portati al tavolo con adeguato anticipo, USB PI INAIL proporrà al tavolo di analizzare e utilizzare adeguati strumenti di misurazione del reddito (ISEE o altro che sia), a tutela dei redditi più bassi, da applicare in tutte le voci, evitando di fare differenze tra l’una e l’altra, con l’uniformità che già è adottata negli accordi del personale INAIL Ricerca.

Vi rinviamo alla lettura dell’accordo qui allegato, per la specifica descrizione dei diversi benefici e per gli importi destinati a ciascuno di essi.

Un accordo che sottoscriviamo ma che è una piccola goccia nel mare delle difficoltà in cui naviga l’Istituto.

Come USB PI continueremo al tavolo e fuori dal tavolo a dare battaglia per smuovere dall’immobilismo l’amministrazione, in difesa delle lavoratrici e dei lavoratori e a tutela delle prerogative dell’Istituto che -come recitava lo slogan delle manifestazioni USB della settimana scorsa - va lentamente ma inesorabilmente  “alla deriva”.

USB P.I. INAIL

Roma, 6 dicembre 2022                                                         

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati