Dalla regione Toscana : incontro in D.R.

 

Firenze -

Incontro del 06/05/2008 tra

Direttore Regionale

e OO. SS. regionali.

 

 

 

Si è svolto in data 6 maggio un incontro sindacale tra il direttore Regionale e le OO.SS. regionali.

Il primo argomento affrontato è stato quello relativo allo scorrimento delle graduatorie C 3 amministrativi. Esaurite le procedure di mobilità nazionale i posti da coprire in regione sono pari a 52. Pertanto, tenendo conto che la graduatoria era scorsa fino al n. 23 e che all’interno della stessa era presente anche un lavoratore già in trattamento di quiescenza (Cambigano), questa scorrerà dal n. 24 fino al n. 76. Per lo scorrimento bisognerà però attendere l’ok da parte della D.C.R.U., che sta ritardando per la recente notifica di un dispositivo dell’esito di un ricorso che riguarda alcuni candidati della la Regione Lazio. Quasi sicuramente si darà corso allo scorrimento non più tardi dell’inizio della prossima settimana. Siamo però preoccupati perché il termine ultimo è il 31 maggio (infondate le voci di proroga) e le procedure di  nuovi interpelli in caso di rinuncia potrebbero dilatarsi oltre questo termine.,

I criteri restano immutati: come per i C4, per i 52 posti sarà subito assegnata collocazione  a chi nello scorrimento della graduatoria troverà il posto disponibile nella propria sede o nell’ambito dello stesso comune. Gli altri riceveranno comunicazione per scegliere un’altra struttura tra quelle con disponibilità di posti. Sulla base della graduatoria, i candidati che non troveranno collocazione in prima battuta sono 13. che dovranno scegliere la sede fra i seguenti posti vacanti:: 4 a Siena, 1 a Lucca, 2 a Grosseto,, 3 a Pistoia e 3 in DR. Eventuali rinunce produrranno ulteriore scorrimento della graduatoria fino alla totale copertura dei posti disponibili.

 

Nel corso della riunione  è stata fornita un informativa  sulle assegnazioni temporanee (distacchi) presenti nella regione. Sull’argomento avevamo fatta un’espressa richiesta al Direttore Regionale. Il quadro fornito  ha messo in evidenza la presenza di alcune assegnazioni temporanee, prevalentemente di carattere nazionale, che di temporaneo hanno solo il nome protraendosi da anni. Abbiamo ribadito che “l’assegnazione temporanea” non deve costituire un trasferimento mascherato, ma deve essere ricondotto a reali esigenze, temporanee e non differibili. Il nostro interesse è quello di evidenziare tutte le distorsioni nell’uso di tale istituto e non limitare il discorso solo all’ultimo caso che ha riguardato una vincitrice del concorso C 4. Sull’argomento, il Direttore Regionale ha ribadito che l’assegnazione temporanea della dipendente alla Direzione Regionale Toscana, assegnata prima alla sede di Aulla e poi successivamente riassegnata alla sede di Grosseto, è legata a motivazioni coperte da privacy. Sull’argomento sarebbero già informati la DCRU e il Direttore Generale. Quando queste motivazioni non sussisteranno più, la dipendente dovrà raggiungere la sede di Grosseto ?!. Le motivazioni, non ci convincono pienamente (non capiamo come mai una persona non possa raggiungere una diversa destinazione di lavoro, ma contestualmente possa muoversi liberamente per attività di formazione su tutto il territorio nazionale…), perché ci sembra un paradosso. A noi sembra, invece, che la neovincitrice tragga un vantaggio personale da tale situazione, mentre altri hanno dovuto rinunciare oppure spostarsi in sedi molto disagiate.  Però, non ci convince nemmeno l’atteggiamento strumentale che qualche sindacato ha avuto rispetto a questa situazione, invocando disparità di trattamento tra “ figli e figliastri “, solo perché in questa occasione è stato meno figlio e più figliastro.

 

In materia di mobilità è previsto a breve un incontro per effettuare le movimentazioni che non si sono potute effettuare nella precedente sessione regionale.

 

E’ stata data informativa sugli incarichi assegnati recentemente: per le posizioni fisse è’ stato conferito a Lauria l’incarico di Vicario della Sede di Lucca; a Moncada il Coorsinamento Regionale dell’attività Ispettiva; a Mazzei la sede di Massa; a Bondi la sede di Piombino. Sono stati conferiti incarichi Dirigenziali ad Interim : De Socio all’Attività Strumentali; Papani  all’Attività Istituzionali; Qualiano alla sede di Grosseto. Su richiesta da parte di un’altra O.S. il Direttore Regionale ha ribadito che le assegnazioni delle funzioni vicarie sulla base dei criteri previsti comprendono anche motivazioni di carattere “fiduciario” e che è tenuto a fornire i motivi delle sue scelte e non anche le motivazioni delle non scelte.

 

Mobilità da altri enti: sono in corso le richieste del nullaosta per le mobilità assegnate dalla D.C.R.U alla Regione Toscana. Da questo esito dipende quante delle 8 assegnazioni saranno effettive.

  

Il nuovo assetto organizzativo, dopo aver stravolto le sedi, comincia a toccare anche la Direzione Regionale che vive con una certa preoccupazione l’aumento dei carichi di lavoro, l’arrivo del nuovo personale da formare e collocare anche fisicamente, vista anche la mancanza di spazio nella struttura. Per questo motivo è imminente il trasloco degli uffici della Contarp presso la Sede di  Firenze. E’ apparso evidente il timore  di non riuscire a far fronte ai nuovi adempimenti e il tentativo neanche velato di accentrare in D.R. le professionalità migliori. Se non avessimo la consapevolezza di come si lavora sul territorio, in strutture già disagiate e di come si vive già da tempo la precarietà e le difficoltà del cambiamento (con processi fantasma che non si riempiono di contenuti, aree di produzione sempre più oberate ed abbandonate al loro destino…, aree apparentemente in dismissione che perdono solo la loro identità ma continuano a lavorare nella stessa maniera)  ci potremmo anche preoccupare seriamente di tutte le nuove incombenze della Direzione Regionale… E’ di questi giorni la notizia del prossimo pensionamento di Piero Giorgini e tra qualche mese anche del nostro Direttore Regionale: anche questo sarà un altro cambiamento!

 

  

 

 

Firenze  06/05/2008                                     

                   

                  Per il Coord. Regionale

                 Rdb/Cub INAIL Toscana

                   Savarese  Segnalini                        

 

        

 

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati