Manifesto sul mansionismo, “il lavoratore ha diritto ad una retribuzione proporzionata alla quantità e qualità del suo lavoro...” (articolo 36 della costituzione italiana)

Nazionale -

Il lavoratore ha diritto al riconoscimento dei compiti ai quali è preposto attraverso dettagliati ordini di servizio nonchè attestazione delle mansioni svolte.

Il lavoratore non può essere discriminato se rivendica il riconoscimento ufficiale del lavoro svolto.

Il CCNL deve cancellare le disuguaglianze di opportunità professionali e di trattamento economico tra lavoratori che assicurano prestazioni uguali.

La contrattazione integrativa di ente deve favorire il riconoscimento economico dell’effettivo lavoro
svolto.

AREA UNICA, UNICA SOLUZIONE!


Usb Pubblico Impiego